AntelitteramAntologia


Giuseppe Ungaretti

 

Natale

Non ho voglia
di tuffarmi
in un gomitolo
di strade

Ho tanta
stanchezza
sulle spalle

Lasciatemi così
come una
cosa
posata
in un
angolo
e dimenticata

Qui
non si sente
altro
che il caldo buono

Sto
con le quattro
capriole
di fumo
del focolare

METRO: Versi liberi

BREVE COMMENTO

La poesia è tratta dalla raccolta Allegria ed è stata scritta nel Natale del 1916 quando Ungaretti si trova temporaneamente in licenza a Napoli in casa di amici. E' un momento di tregua dalla guerra e la casa riscaldata dal caldo buono "nido" accogliente e protettivo. Da qui deriva "nido" accogliente e il rifiuto di tuffarsi nel labirinto (gomitolo) delle vie.

 

by Antelitteram