autori Poeti contemporanei

Posta  

 

Reno Bromuro

Reno Bromuro scrittore, regista, attore e giornalista debutta al Teatro Exelsior di Villaricca con un atto unico "Pascalino 'o piscatore", nel 1953, in cui affronta il problema degli invalidi permanenti di guerra e, per la prima volta, l'esperienza del teatro che amalgami parola – gesto - suono in contrapposizione alla tradizionalitą del teatro italiano. Nel 1957 fonda a Napoli il "Centro Sperimentale di Ricerca per un Teatro Neorealista", manifestandola nel dramma "Il vaso dei sogni perduti" rappresentato dal 13 dicembre dello stesso anno al Teatro Bracco. Nel 1970, fonda a Roma la Compagnia di Prosa "I Corinti" con la quale, rappresenta nei teatri De' Satiri, delle Muse, de' Servi un dramma sui pericoli della droga dal titolo "...Quella Maledetta..." in cui i segni fondamentali parola-suono-gesto-illuminazione sono tutt'uno con l'azione teatrale, che tende a sviluppare nello spettatore l'immaginazione della scenografia e del luogo di azione. Per la prima volta, lo spettatore č chiamato anche a "scrivere" ogni sera, il finale dell'opera. Nasce il "Teatro dell'Immagine o dell'Immaginazione". Attualmente (dal 1986) continua la sua ricerca teatrale, con i giovanissimi della Scuola Media Statale San Giorgio di Fregene, fondata sulla teoria del Teatro povero grotowskiano.
Ha pubblicato 12 opere letterarie tra Poesie, Saggistica, Narrativa e un saggio sulla Educazione Teatrale. Per la scuola media. Ha rappresentato oltre 35 commedie. Alla Rassegna Teatrale "Ragazzi insieme" ha vinto il secondo premio per il testo e il primo premio per la migliore attrice (concorrevano oltre 500 ragazzi di 22 scuole di tutta Italia).

 


Poesie

Un mese fa
Mi piacque il tuo canto

Raccolta -Il vaso di cristallo

 

 

 

© Reno Bromuro