autori Poeti contemporanei

Note critiche| Posta

 

Michelangelo Cammarata

Michelangelo Cammarata, nato a Gela nel 1941, ha vissuto per molti anni a Milano e Bergamo, dove ha lavorato presso un ente mutualistico. Dal 1980 risiede a Palermo. Negli anni scorsi ha pubblicato : "Un'eco di pensiero", Rebellato, Padova 1964 "L'oasi propizia", Rebellato, Padova 1965 "L'uomo,con ironia", Quartiere, Firenze 1969, con prefazione di Giorgio Bārberi Squarotti. Nello stesso periodo ha collaborato a giornali e riviste fra cui La fiera letteraria, Il ponte, Paese sera, Crisi e letteratura, Quartiere. Dopo un lunghissimo silenzio č tornato alle stampe nel 2003 con una nuova raccolta di poesie "I germogli di Ground Zero", prefata da Antonino De Rosalia e pubblicata da Francesco Federico editore, in Palermo. Suoi testi sono recentemente apparsi su riviste cartacee e telematiche quali Noialtri, Issimo,The muse apprentice guild, Poiein, Poesia e narrativa, Non solo parole, Letteratura al femminile e in antologie letterarie.

 

GIOIA

Adesso getto i miei versi per aria
e la luce del sole vi si frange.
Produrranno miraggi a chi mi segue
e forse arcobaleni a chi mi ama.

C'č ancora tanta manna da essiccare
fra respiro e respiro e tanta gioia
che nevica da altezze entusiasmanti
ci umetterā il cammino.
Seduti accanto a una brace di sogni
accenderemo fuochi artificiali
strapperemo sorrisi
alla penombra della sera e ilari
ammiccheremo insieme
all'euforia del giorno che scomposta
inonderā il futuro.


Altre poesie

 

Š Michelangelo Cammarata