autori Poeti contemporanei

Posta

Gabriella Kuferzin 

è nata a Trieste nel 1964, e si è trasferita in provincia di Padova all'età di sei anni. Di madrelingua slovena, non ha avuto difficoltà ad imparare altre lingue straniere e si è laureata in Letteratura Angloamericana all'Università di Venezia. Dopo aver lavorato per qualche anno come corrispondente commerciale presso importanti ditte, ha seguito la sua vocazione di sempre, ed è diventata insegnante di inglese prima alla scuola elementare e dopo qualche anno alla scuola media, dove insegna tuttora con impegno ed immutato entusiasmo. Partecipa ai lavori del Gruppo RicercAzione Interateneo di Ca' Foscari da un paio di anni e svolge diversi incarichi all'interno del proprio Istituto seguendo soprattutto i Progetti di Cooperazione fra scuole della Comunità Europea. Da qualche anno ha iniziato ad interessarsi attivamente di poesia contemporanea studiandone autori e tecniche e scrivendo liriche. Ha partecipato, vincendoli, ad un paio di concorsi, e pubblica saltuariamente su siti internet di Poesia Italiana.


Latex  

E' la più bella del mondo
fra quelle pareti di vetro
barbie di plastica
occhi dipinti - labbra di chi?
lascivia imbrigliata
in lucida colla
nera a guepière
- non serve pensare -

interpreta amplessi su scariche elettriche
di monocordi chitarre assordanti

hard-core flash di livide strobo

si concede ad occhi assatanati
e corpi in estremo di oscenità
ed è viva così.

Cedendo nel vuoto
di un mattino qualunque
si andrà a frantumare
sulla lastra sincera
dello specchio di un bar.
Non staccate la spina.


© Gabriella Kuferzin