autori Poeti contemporanei

Icona Profilo | Posta

  L’APOCALISSE
di Cristina Sparagana

PROLOGO

Griḍ tre volte: “Muoio! Muoio! Muoio!”
E le bandiere sfracellate, e i cani
e i bambini ai balconi, pullulanti
sulle grondaie, strepitosi sciami
incollati dal vischio, dai colori
della cicuta atomica, sgorgata
dai torrenti del Graal e del Mar Rosso
e quell’umido chioccio, fragilissimo, la gallina
scorticata ed agonica, la prima
ultima turbolenta sensazione
di rinascita antica. La passione…
 
     
 

Avanti

 
     
  Cristina Sparagana