Nel 1265 nasce a Firenze Dante Alighieri uno dei piu' grandi poeti italiani, in un periodo storico denso di avvenimenti politici. Gia' da quindici anni Federico II e' morto e si sta delineando il fallimento del progetto dell'Impero d'imporsi come monarchia universale. D'altro canto pero' anche il Papato non naviga in acque migliori, nonostante sia riuscito ad imporre, dopo il crollo imperiale dovute alle sconfitte di Manfredi a Benevento (1266) e di Corradino a Tagliacozzo (1268), il dominio di Carlo d'Angio' sul regno di Sicilia. Un nuovo potere avanza prepotentemente all'orizzonte quello delle monarchie nazionali, potere che sconfiggera' in seguito le velleita' ierocratiche d'Innocenzo III e il disegno papale di subordinare a se' i poteri politici dell'Occidente.


La lirica provenzale

Guglielmo d'Aquitania

Daniel Arnaut


Ritmi delle origini della lingua italiana

Indovinello veronese

Alba del X secolo

Carta del Montamiata

Cantilena giullaresca

Ritmo bellunese

Ritmo di Sant'Alessio

Ritmo lucchese

Ritmo Cassinese


La scuola siciliana

Alcuni cenni


Autori

Giacomo da Lentini

Pier della Vigna

Guido delle Colonne

Giacomino Pugliese

Rinaldo d'Aquino

Stefano Protonotaro


Poesia Popolare e giullaresca


La scuola toscana

Guittone d'Arezzo

Chiaro Davanzati

Compiuta Donzella

Bondie Dietanti

Bonagiunta Orbicciani


Il dolce stil novo

Guido Guinizzelli

Guido Cavalcanti

Lapo Gianni

Gianni Alfani

Cino da Pistoia


Poeti comico-realistici

Rustico Filippi

Cecco Angiolieri

Folgore da San Gimigniano


La poesia didascalica dell'Italia centrale

Brunetto Latini


Dante Alighieri

  • La Divina Commedia curata da Giorgio Petrocchi e basata su commenti di altri critici famosi (Sapegno, Bosco-Reggio, Pasquini-Quaglio e Fallani)